logo_anupi_sanita
logo_anupi_educazione

Approfondimenti

La matrice intersoggettiva come paradigma clinico?
Intervista al Professor Ammaniti

a cura di Ferruccio Cartacci – Direttore di «Psicomotricità»

Per accompagnare questo numero della rivista che intreccia clinica infantile e genitorialità, abbiamo rivolto lo sguardo alla ricerca sullo sviluppo che si è dipanata negli ultimi decenni, attraverso la recente ed efficace sintesi operata da Massimo Ammaniti e Vittorio Gallese nel libro La nascita dell’intersoggettività (2014). Quest’opera rende testimonianza della fertile contaminazione tra un approccio psicodinamico che si apre senza sotterfugi alla corporeità (e intercetta, dal nostro punto di vista, una buona parte della storia della psicomotricità) e quella che viene chiamata oggi «neurobiologia interpersonale».
La matrice intersoggettiva che prende forma nel periodo perinatale, a cavallo dell’evento «nascita», desta l’interesse di noi operatori in campo infantile non solo come assunto teorico, ma anche come paradigma e ancoraggio epistemologico del nostro agire clinico — oltre che del processo diagnostico —, per rivolgere maggiore attenzione ai fattori epigenetici, cioè quelli che si «compongono» nel periodo che va dalla gravidanza ai primi accudimenti del neonato e che risultano in gran parte ignorati, ad esempio, dalle classificazioni tradizionali.
Il professor Massimo Ammaniti, che qui intervistiamo, psicoanalista, insegna Psicopatologia dello sviluppo presso la Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza, Università di Roma, e riveste un ruolo di primo piano nel campo della ricerca materno-infantile. Lo ringraziamo di cuore per la disponibilità che ci ha accordato rispondendo alle nostre domande.

Edizioni Centro Studi Erickson

 

logo-erickson

 

Acquista su erickson.it

ANUPI TNPEE è su Facebook

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti sul tuo profilo Facebook? Clicca qui …

 

ANUPI Educazione è su Facebook

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti sul tuo profilo Facebook? Clicca qui …

 

Go to top